Surf per tutti i gusti. Si svegliano presto anche quando sono in vacanza. Arrivano in spiaggia, prendono la tavola da surf e nuotano lontano. Sono i bambini di Tel Aviv, che aspettano tutto l’anno la fine della scuola anche per potersi dedicare allo sport preferito. Quando arrivano a largo insieme all’istruttore gridano insieme “Boker Tov, Yam!” (buongiorno mare). Sono coraggiosi, in queste settimane il mare è pieno di meduse.

Negli ultimi anni gli sport acquatici sono di moda. A Tel Aviv gli sport acquatici (vela, windsurf, surf, kite surf, immersioni) vanno alla grande. Sono diventati di gran moda negli ultimi anni. Certo, le spiagge e le onde non possono competere con quelle australiane o in Indonesia, però il clima permette di “surfare” tutto l’anno.

20 chilometri di spiaggia. Ci sono circa 20 chilometri di spiagge a Tel Aviv, ma non tutte sono buone per gli sport d’acqua. La migliore per il surf è quella di West Shere, a sud. vicino a Jaffa. Il Dolfinarium è il posto più popolare della città per il kite surf, e per un corso di kaiak o surf allora si può andare diretti alla spiaggia dell’Hilton, vicino alla Marina. Più a nord, dopo il porto, c’è la spiaggia di Tel Baruch. Ma in tutte, proprio tutte le spiagge di Tel Aviv, da nord a Jaffa, potrete vedere quelli che praticano lo sport più popolare. I “matkot”. Ovvero i racchettoni israeliani.